Convocazioni Accademiche

Roma -  Palazzo Brancaccio - 27 maggio 2002
 

Operando frequentemente all’estero, l’AEREC ha avuto significativi contatti con le realtà economiche e commerciali italiane operative nei vari Paesi, riscontrando l’eccezionale lavoro svolto da tanti nostri connazionali. Tale lavoro si traduce in un apporto più che significativo all’economia dei Paesi che li ospita, e nei quali tanti connazionali si sono perfettamente integrati, pur senza per questo rinunciare – tutt’altro -, al senso di orgoglio e di appartenenza al Paese natìo. Un orgoglio che oggi, a fronte della rinascita economica italiana e l’entrata del nostro Paese nel Mercato Unico Europeo, risulta ancor più rinvigorito.
Da queste esperienze è scaturito il progetto di premiare, attraverso il conferimento di un riconoscimento, l’opera meritoria di tanti nostri connazionali che vivono e lavorano nel mondo. Un premio tanto più significativo in quanto conferito in Italia, alla presenza di esponenti del mondo politico, economico, imprenditoriale, culturale e religioso italiano.
E’ nata così la Convocazione Accademica Straordinaria dell’AEREC che si è svolta il 27 maggio 2002 nei prestigiosi saloni di Palazzo Brancaccio e nella quale alcuni personaggi di origine italiana ma residenti negli Stati Uniti che si sono particolarmente distinti nella loro sfera professionale, sono stati accolti nell’AEREC in qualità di Accademici. Con loro, alcuni imprenditori e professionisti italiani meritevoli del riconoscimento, segnalati all’AEREC dai Servizi Mediazioni Internazionali, che con l’Accademia ha promosso l’iniziativa.
L’inno Accademico - Gaudiamus igitur – ha aperto ufficialmente la Cerimonia, seguito dall’inno italiano, da quello europeo e, naturalmente, da quello statunitense. In seguito, il Cerimoniere ha presentato gli autorevoli membri del Senato Accademico nelle persone del Dott. Ernesto Carpintieri, Presidente dell’Accademia Europea per le Relazioni Economiche e Culturali, Dott.ssa Carmen Seidel, Presidente di Missione Futuro Onlus, Monsignor Vittorino Canciani, Canonico Vaticano, Prof. Francesco Parrillo, Professore Emerito dell’Università La Sapienza di Roma, Presidente dell’Istituto di Cultura Bancaria, Presidente dell’Istituto per l’Enciclopedia della Banca e della Borsa, Dott. Giancarlo Signore, Presidente dell’Universitas Aromatariurum e del Nobile Collegio degli Speziali, Senatore Bruno Magliocchetti, Già Senatore della Repubblica, esperto di marketing territoriale, Dott. Roberto Tassinari, Giornalista ed imprenditore, Presidente dell’Associazione di Amicizia Italia-Sudan e la Principessa Lady Eva Egbe Chrystofa, Presidente di Windows International Council.
Il Presidente dell’AEREC, il Dott. Ernesto Carpintieri, ha preso la parola per illustrare i postulati programmatici dell’Accademia e sottolineare il carattere filantropico dell’Istituzione, attualmente impegnata nella realizzazione di un Presidio Sanitario in una zona della Costa d’Avorio particolarmente gravata dalla miseria e dalle malattie. Il Presidente, quindi, ha voluto ringraziare i neo-Accademici, in quanto l’intero ammontare della donazione d’ingresso viene devoluta proprio al “Progetto Africa”, che l’AEREC sta promuovendo attraverso la Missione Futuro Onlus.
Si è quindi passati alla nomina dei nuovi Accademici, secondo il Cerimoniale che prevede la lettura di una ‘citation’, la consegna del Diploma, del Collare Accademico e delle insegne.
Al termine, il Presidente Carpintieri ha annunciato tre Eventi Speciali; il conferimento del premio “Donna di Successo”, istituito dall’Ente Nazionale per la Valorizzazione del Commercio, Industria e Artigianato - all’imprenditrice Hornik Stanislawa e alla studiosa Dott.ssa Loretta Lorenzini; l’istituzione del Distretto di Trapani dell’Accademia per la quale è stato nominato Presidente il Dott. Nicolò Genna e la nomina ad Ambasciatore per l’Egitto e i Paesi Arabi al Dott. Tarek Khamis.
Terminata la parte ‘ufficiale’ della Cerimonia, il Dott. Ernesto Carpintieri ha lasciato la parola al Canonico Vaticano Mons. Vittorino Canciani, il quale ha voluto compiere alcune riflessioni sulla tragedia dell’11 settembre e sulla conseguente riscoperta della spiritualità. Egli si è inoltre voluto congratulare con i neo-Accademici, sottolineando come egli abbia voluto lasciare il Vaticano, presso il quale risiede, per qualche ora, solo per la sua personale considerazione nei confronti dell’Accademia Europea per le Relazioni Economiche e Culturali la cui attività segue da molti anni.
Più “tecnica” la riflessione compiuta dall’esimio economista Prof. Francesco Parrillo, il quale ha comunque espresso la solidarietà degli italiani nei confronti degli Stati Uniti, in una tragedia che ha colpito tutto il mondo civile.
Una Cena di Gala ha concluso la serata, allietata dalla splendida esibizione dell’Accademica Anna Vinci, un’artista che partecipa sempre con grande entusiasmo alle iniziative dell’Accademia, quando è libera dai numerosi impegni di tournee.
Al termine, i ringraziamenti di rito: il Presidente Carpintieri ha salutato gli Accademici presenti, come il Dott. Marcello Cerri, la Dott.ssa Loretta Lorenzini, la Dott.ssa Cenzina Basciu, Delegata AEREC per la Sardegna e ha sottolineato la presenza dei Corpi Sanitari Internazionali, una Onlus impegnata da anni in interventi nei casi di emergenza e calamità naturali (ce ne occupiamo più diffusamente nella cronaca della Convocazione Accademica del 29 giugno), nella persona del Comandante Generale e Capo di Stato Maggiore Generale di Brigata Dott. Catello Marra e il Comandante Capitano Dott. Roberto Fortunati.
Infine, il Presidente ha voluto ricordare la figura di Eugenio Silvestre – fondatore dei Servizi Mediazioni Internazionali che ha organizzato la Convocazione Accademica Straordinaria per conto dell’AEREC – tributando un applauso al figlio Siriano che con grande dignità e professionalità sta portando avanti l’opera paterna.


00199 Roma - Italia - Via Sebino, 11

Tel.:  +39 06 85865700 - Fax: +39 06 8414531

E-Mail: info@aerec.org