Convocazioni Accademiche

New York - 21 ottobre 2002
Convocazione Accademica Straordinaria

Dopo la Cerimonia del 27 maggio 2002 a Roma, durante la quale è stato conferito il titolo di Accademico ad alcuni autorevoli esponenti della comunità italiana negli Stati Uniti, l’Accademia Europea per le Relazioni Economiche e Culturali ha promosso un viaggio negli Stati Uniti, anche per testimoniare più direttamente la solidarietà dell’AEREC e dei suoi membri nei confronti della tragedia di New York dell’11 settembre scorso. La delegazione dell’Accademia era formata dal Presidente Dott. Ernesto Carpintieri, dalla Presidente di Missione Futuro Onlus Carmen Seidel, dagli Accademici Dott. Francesco Grimi, Sen. Bruno Magliocchetti e Dott. Marcello Cerri, gli ultimi due accompagnati dalle gentili consorti. La Un ricordo delle Torri Gemelledelegazione è stata poi raggiunta, a New York, dall’Accademico Catello Marra che ha partecipato anch’egli alle varie iniziative legate al soggiorno negli Stati Uniti.

Giunti a New York il 21 ottobre, il giorno successivo la delegazione AEREC si è recata prima di ogni altra cosa a Ground Zero, ovvero il luogo ove ancora giacciono le macerie del World Trade Center, le Torri Gemelle distrutte dall’attacco terroristico dell’11 settembre 2001, nella quale hanno perso la vita migliaia di persone. Dopo l’omaggio alle vittime di New York, nel pomeriggio la delegazione si è trasferita al prestigioso “National Arts Club” della città, un club privato tra i più esclusivi, ove il culto dell’arte e della cultura (vi è ospitata una collezione di opere d’arte del valore di molti milioni di dollari), caratterizza la frequentazione da parte dei più importanti uomini d’affari della città. Qui l’AEREC ha promosso una Convocazione Accademica Straordinaria per accogliere in Accademia alcuni italo-americani che hanno raggiunto posizioni di rilievo nel loro ambito professionale.

In una Cerimonia semplice ma toccante, sono entrati Un gruppo di Accademici a New Yorka far parte dell’AEREC Annibale Todesca, proprietario di uno dei ristoranti italiani più famosi degli Stati Uniti, molto apprezzato tra gli altri dal Presidente degli Stati Uniti George Bush e dal vice presidente Dan Quayle, il Dott. Angelo Campanile, imprenditore nel settore edile tra i più importanti di New York, il Prof. Anthony Di Sanzo, esimio studioso e amministratore nel settore dell’istruzione. Insieme a loro, anche un nativo statunitense, Robert MacFarlane, che è uno dei più importanti costruttori ed imprenditori degli Stati Uniti, avendo firmato progetti e realizzazioni edili in diversi Stati dell’Unione e due Accademici, il La Dott.ssa Emilia Nuccio riceve il premio "Italiani Operosi nel Mondo"Dott. Catello Marra e la Dott.ssa Emilia Nuccio, che sono stati destinatari del Premio Internazionale “Italiani Operosi nel Mondo” promosso dall’Ente Nazionale per la Valorizzazione del Commercio, Industria ed Artigianato di cui l’AEREC è un Dipartimento.

Il programma della Convocazione Accademica Internazionale dell’AEREC è proseguito con un trasferimento a Phialdelphia, dove l’Accademia è stata ufficialmente invitata a prendere parte alla Convention della National Italian-American Political Action Committee (NIA-PAC) presieduta dal Dott. Amato L. Berardi, Presidente del Distretto della Pennsylvania dell’AEREC. Il NIA-PAC è una organizzazione nata per promuovere candidati italo-americani alle più importanti cariche politiche negli Stati Uniti, per aver un ruolo attivo della comunità italo-americana nella vita politica statunitense e per supportare leggi che riguardano la vita della comunità. Alla Convention NIA-PAC erano presenti personalità di altissimo livello come il Console Italiano a Philadelphia, alcuni senatori del Senato degli Stati Uniti, il Dott. Carlo Romano esponente della Regione Campania, il Dott. Costantino Lauria Presidente del Comitato Antiriciclaggio del Ministero dell’Economia e delle Finanze, il Presidente della Banca Popolare di Spoleto Dott. Giovanni Antonini e un rappresentante dell’ANCE Dott. Luciano Cesarini. Nell’ambito della Convention sono stati accolti in seno all’Accademia il Dott. Joseph Tarantino, membro della Presidenza del NIA-PAC e il Dott. Antonio Giorideno.

Il 25 ottobre, la delegazione AEREC si è poi trasferita nella Capitale degli Stati Uniti d’America, Washington D.C. per prendere parte al più importante avvenimento annuale che coinvolge la comunità italo-americana, la Convention della NIAF, la National Italian American Foundation, alla presenza del Presidente del Senato italiano, Prof. Marcello Pera.

La National Italian American Foundation è un’organizzazione senza fini di lucro, politicamente indipendente, fondata nel 1975 e con sede legale a Washington D.C. Tra le varie organizzazioni, è quella che maggiormente rappresenta gli oltre 20 milioni di cittadini italo-americani negli Stati Uniti. La Fondazione si propone di aiutare la comunità a mantenere vivi i valori e le tradizioni italiane, facendo sì che il pubblico in genere ed in mezzi di comunicazione in particolare siano al corrente dei contributi degli italiani alla storia e al progresso degli Stati Uniti. A questo fine, la Fondazione collabora attivamente con il Congresso e la Casa Bianca su questioni che riguardano gli italo-americani. Essa offre programmi di finanziamenti a conferenze culturali su scala nazionale, assegnazione di borse di studio per una somma annua di un milione di dollari a studenti in tutti gli Stati Uniti, il monitoraggio dei massmedia contro l’immagine negativa degli italo-americani e delle loro tradizioni, lottando contro campagne diffamatorie in collaborazione con altri gruppi italo-americani. In anni recenti, la NIAF si è distinta, inoltre, nello sviluppo di importanti relazioni culturali ed economiche tra l’Italia e gli Stati Uniti.

Ogni anno a ottobre, a Washington, la NIAF organizza una Serata di Gala alla quale prendono parte, insieme ad illustri personalità italiane e degli Stati Uniti, circa 3000 persone. In questa occasione, la Fondazione conferisce onorificenze ad eminenti cittadini italiani ed italo-americani; in passato la NIAF ha premiato personalità quali Antonin Scalia, primo giudice italo-americano della Corte Suprema degli Stati Uniti, Frank Sinatra, Joe Di Maggio, Lee Iacocca, Liza Minnelli e Luciano Pavarotti.

Nell’edizione 2002 del Washington Gala Dinner della National Italian American Foundation, che secondo gli organizzatori è stata la più riuscita nella storia dell’organizzazione, i premiati sono stati gli attori Robert De Niro e Sophia Loren insieme al Home Depot Chairman Robert Nardelli, il Vice Chairman della EDS Paul Chiapparone, il Presidente della Sony Entertainment Tommy Mottola e il Presidente di Saks Fifth Avenue Tina Johnson. I proventi della serata sono stati destinati, come tradizione, al programma di istruzione della NIAF per giovani studenti bisognosi.

La partecipazione ufficiale della delegazione AEREC alla Convention NIAF è stato l’ultimo appuntamento di un viaggio dal bilancio più che positivo, che ha consentito all’Accademia di far conoscere oltreoceano l’importante programma umanitario promosso dall’AEREC per il quale è stato riscontrato un grandissimo interesse, così come per le iniziative legate a scambi economici e culturali tra i due Paesi.


00199 Roma - Italia - Via Sebino, 11

Tel.: +39 06 85 55 975

E-Mail: info@aerec.org